Controllo Saldature e Strutture in Acciaio

La garanzia di affidabilità delle componenti e delle saldature in acciaio.

I Controlli Non Distruttivi nel settore industriale si dividono in:

  • Controlli di Superficie
  • Controlli di Volume.

Essi sono un insieme di prove fisiche concepite allo scopo di indagare sull’eventuale presenza di difetti in un pezzo senza doverlo distruggere tutto o in parte, rendendolo inutilizzabile.

Obbiettivi dell'indagine

Se collocati in punti opportuni del ciclo di fabbricazione, i CND permettono di individuare i difetti nei primi stadi, consentendo l’eventuale scarto prima che il pezzo sia gravato dalle spese di ulteriori lavorazioni.

 

Scopri di più sulle Metodologie d'indagine

Clicca sul +.

PROVA

VISUAL TESTING

Tra le difettologie più critiche rilevabili con questa tecnica possiamo citare la mancanza di fusione, mancanza di penetrazione, cricche al centro del cordone e/o di cratere, soffiature affioranti, extradosso eccessivo, insellamenti,  incisioni marginali, irregolarità di maglia, spruzzi, misurabili e valutabili con l’utilizzo della normativa UNI EN ISO 5817.

INDAGINE

MAGNETOMETRICA

Le più frequenti applicazioni industriali riguardano

  • il controllo finale di prodotto
  • il controllo in accettazione
  • il controllo in linea tra lavorazioni successive
  • indagini nel settore della manutenzione di macchine ed impianti

INDAGINE

CON LIQUIDI PENETRANTI

. L’ispezione mediante liquidi penetranti (PT) è da oltre 50 anni il metodo più semplice e meno costoso per rilevare discontinuità e cricche di vario genere. E’ un metodo molto pratico perché è applicabile a qualsiasi tipo di materiale non poroso. E’ fondamentalmente basato sull’esame visivo della superficie dopo l’applicazione, in sequenza, di un prodotto penetrante e di un rivelatore che rende visibili discontinuità affioranti in superficie non visibili o difficilmente visibili ad occhio nudo.

PROVA

CON ULTRASUONI

Le onde sonore ad alta frequenza vengono introdotte nel materiale da esaminare e sfruttando la propagazione e la riflessione, dovuta alle possibili irregolarità di queste onde,  vengono determinati difetti superficiali o interni.

L’indagine con ultrasuoni permette di rivelare sia difetti superficiali che difetti in profondità.

l metodo degli ultrasuoni viene generalmente impiegato nell’industria metallurgica ma l’invecchiamento delle infrastrutture, dalle strade alle costruzioni ai velivoli, ha presentato un nuovo insieme di ambiti di misura, ricerca e di evoluzione.

TOP ;