La manutenzione dei fabbricati e degli impianti

/ / Formazione, Seminario, Service, Settore Civile

Quali sono le cause che determinano il degrado delle strutture e degli impianti?

Come è possibile individuarle e circoscriverle suggerendo interventi mirati e quindi poco dispendiosi?

Esiste una tipologia di manutenzione, messa in atto ricorrendo all’utilizzo di strumentazione all’avanguardia, che permette di localizzare le aree di un edificio privato o pubblico soggette a degrado e maggiormente sottoposte all’usura delle normali attività domestiche o lavorative o all’azione corrosiva di agenti atmosferici, acustici, chimici e meccanici.

Lo strumento che sta prendendo più piede in questo settore in continua evoluzione è sicuramente la Termocamera a Infrarossi, un potente mezzo di investigazione che, nelle mani di un operatore esperto, è in grado di restituire – senza la minima invasività – dati concreti e testimonianze del reale stato di conservazione e di usura di elementi non strutturali ed impianti in qualsiasi tipologia di edificio.

Clicca e scopri tutte le applicazioni della Termocamera.

Lo scopo dell’indagine è quello di localizzare le problematiche e suggerire interventi di ripristino mirati prima che esse degenerino in guasti, danni o peggio minacce alla sicurezza degli utenti della costruzione.

Con un indagine termografica è ad esempio possibile individuare, a seguito di un’eccessivo rincaro della bolletta, il punto preciso dove nell’impianto idraulico di un abitazione, si sta verificando una perdita di acqua.

E’ possibile individuare, a seguito di una macchia di muffa in un angolo del salotto, le ragioni per cui questa macchia si è creata, risalendo magari a un infiltrazione attiva dal piano superiore.

E’ possibile individuare il punto in cui un impianto di riscaldamento a pavimento è soggetto a malfunzionamento, in un impianto fotovoltaico la cella difettosa che abbassa le prestazioni dell’intera installazione, in un quadro elettrico il surriscaldamento di alcuni diodi che rischiano di creare un cortocircuito e danni all’intero impianto condominiale.

E’ possibile valutare l’efficienza energetica di un’unità abitativa localizzando i punti in cui essa presenta difetti di coibentazione del cappotto, quindi dissipazione energetica conseguente a mancato isolamento, infissi installati non correttamente, ponti termici e strutture nascoste (come ad esempio una finestra murata) che non garantiscono un consumo energetico contenuto.

Di questi vantaggi e di molti altri tratteremo anche presso il convegno in cui interverremo a Modena , organizzato da Eureos in collaborazione con APAC Milano, pensato per gli amministratori di condominio.

L’evento avrà il titolo di  “Manutenzione, questa sconosciuta: Edificio e Impianti” e si terrà a Modena presso la sede APAC in Via Giardini 456 il 12 di Giugno, dalle 9.00 alle 18.30.

Dalla teoria alla pratica, la manutenzione edilizia e nei condomini. Dalla analisi del rischio alla programmazione interventi.

Cliccare qui per visualizzare l’evento. 

 

TOP ;